20/12/2007

I due Occidenti

i due occidenti

L’altra sera, Bruxelles. « Vedremo quale dei due Occidenti cadrà », dissi alla signora seduta accanto a me.
Non era ancora iniziato l’incontro dal titolo allettante « I due Occidenti, Europa ed America dopo l’11 settembre ».
Mi riferivo ai manifesti.

Un’affiche centrale riportava detto titolo e l’immagine di due globi terrestri con la rappresentazione di ciascuna delle entità geopolitiche.
A destra e a sinistra di questa affiche, manifesti più grandi raffiguravano un’antica carta geografica con le due sponde atlantiche.
Forse a causa del caldo le affiche non tenevano sulla parete malgrado lo sforzo ripetuto più volte di farle reggere.
Per finire furono usati mezzi coercitivi : il nastro adesivo.
Gli Occidenti altrimenti sarebbero caduti sulla testa dei due conferenzieri.

Uno degli oratori è arrivato decisamente in ritardo. E’ proprio su di lui che è caduto, nonostante il nastro adesivo, un Occidente.
Nel mondo antico si faceva molto attenzione ai segni, anche infimi, mandati dagli dei. Anch’io ci sono attento, ai giorni d’oggi.
L’altra sera a Bruxelles è caduto un Occidente.
Europa, America. Domani quale di questi due Occidenti cadrà veramente ?

22:43 Écrit par Hermes007 dans Général | Lien permanent | Commentaires (1) |  Facebook |

Commentaires

clone le contenu de ce blog est différent de la version italienne. pourquoi conserver la même forme?

Écrit par : clelia | 29/12/2007

Les commentaires sont fermés.